Benessere

Vogliamo studiare, comprendere e approfondire le dimensioni dello sviluppo sostenibile e del benessere delle comunità. Agiamo per favorire il contrasto alle disuguaglianze, indagando le modalità di intervento dell’innovazione sociale; favoriamo relazioni policentriche tra attori e mondi diversi, contribuendo allo sviluppo di nuove policy e di azioni di advocacy in questa direzione. 

Risorse economiche 2021   38​​%

del totale impiegato per le attività​

Obiettivi

Contribuire a rendere imprese e decision maker più proattivi e consapevoli rispetto agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 ONU.

Scopri di piùChiudi

1. Agenda Globale per lo Sviluppo Sostenibile

Per superare un modello di sviluppo che ha dimostrato i suoi limiti. non solo sul piano ambientale ma anche su quello economico e sociale, il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e i relativi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030. 193 Paesi hanno aderito all’innovativo, ambizioso e non più rinviabile piano d’azione basato sulle 5 P – Persone, Prosperità, Pianeta, Partnership e Pace – che integrale tre dimensioni: sociale, economica e ambientale.

​Fonte: asvis.it

Supportare istituzioni e organizzazioni pronte a contrastare la crescita delle disuguaglianze e a promuovere la giustizia sociale.

Scopri di piùChiudi

1. Disuguaglianze nel nostro paese

Italia al 20esimo posto su 28 per disuguaglianze in Europa, con un indice di Gini pari a 0,331 nel 2016, il peggiore degli ultimi 20 anni.

​Fonte: Rielaborazioni Lenius su dati Eurostat, 2018

2. NEET in Italia

La quota dei giovani tra i 15 e i 29 anni che non lavorano e non studiano (Neet) in Italia è pari al 24,1%. I giovani di 18-24 anni con la licenza media che non sono inseriti in un percorso di istruzione o formazione sono il 14% nel 2017 (erano il 13,8% nel 2016).

Fonte: Rapporto BES 2018: il benessere equo e sostenibile in Italia, ISTAT

Favorire processi di confronto e processi di innovazione aperta tra istituzioni, pubbliche e private 

Scopri di piùChiudi

1. La domanda di innovazione

Il 55% dei soggetti del Terzo settore attiva solo occasionalmente partnership specifiche per realizzare interventi innovativi e una organizzazione su cinque non prevede la possibilità di avviare collaborazioni con enti esterni. Anche quando lavorano in rete, le realtà intervistate attivano partenariati quasi esclusivamente con organizzazioni simili, senza una reale contaminazione con ambiti e settori diversi dal proprio ecosistema. 

Fonte: La domanda di innovazione del Terzo Settore, Working Paper 6 Febbraio 2021, Fondazione Italia Sociale, Deloitte Private e TechSoup Italia​ 


Numeri chiave

aderenti ad ASviS, l'Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile fondata nel 2016 da Unipolis insieme a Tor Vergata
edizioni del Festival dello Sviluppo Sostenibile realizzate da ASviS
proposte elaborate dal Forum Disuguaglianze Diversità per la giustizia sociale
alleati per l’attuazione del Rapporto per la giustizia sociale del Forum Disuguaglianze Diversità

 

 

17 storie per il 203017 storie per il 2030https://www.fondazioneunipolis.org/progetti/17-storie-per-il-2030Un contest per creare podcast che immaginano un futuro possibile18/07/2022 13:56:06025157Chi Siamo Attività Progetti Risultati News Eventi Partner Risorse Contatti Un contest per creare podcast che immaginano un futuro possibile Per farlo nasce “17 storie per il aspx6830htmlFalseaspx<img alt="" src="/PublishingImages/progetti/17storiexil2030_cover.jpg" style="BORDER:0px solid;" />Azioni