A ottobre torna il Festival della Partecipazione

Una piattaforma per contribuire alla trasformazione del paese attraverso il ruolo attivo dei cittadini. Si terrà dall’11 al 14 ottobre a L’Aquila la terza edizione del Festival della Partecipazione, promosso da ActionAid ItaliaCittadinanzattiva e Slow Food Italia, in collaborazione con il Comune abruzzese. Quattro giorni di laboratori, conferenze, dibattiti e concerti aperti a comunità locali e non, attivisti, organizzazioni pubbliche e private organizzati con l’obiettivo di favorire lo scambio di idee ed esperienze. Fondazione Unipolis è partner dell’iniziativa e prenderà parte a due degli appuntamenti in programma sabato 13 ottobre.

 

Auditorium del Parco | ore 10.00 – 12.00
Aree interne e periferie urbane: vivere ai margini e riprendersi il futuro
in collaborazione con Novamont
Un confronto attorno al tema dei territori marginali del Paese, dove gli abitanti che ne sperimentano quotidianamente disuguaglianze e mancanze di diritti e servizi, possono diventarne traino di sviluppo e rinascita.

Coordina Andrea Di Stefano, Responsabile progetti speciali di Novamont e Direttore editoriale Valori.
Intervengono Luigina Antonacci, Sindaco di Castelvecchio Calvisio (AQ) – Paolo Prosperini, componente del Comitato tecnico della Strategia Nazionale per le aree interne – Anna Lisa Mandorino, vice segretaria generale di Cittadinanzattiva – Adriano Paolella, architetto, esperto di pianificazione e progettazione ambientale e docente di tecnologia presso la Facoltà di Architettura di Reggio Calabria, architetto e docente, responsabile nazionale territorio e ambiente di Cittadinanzattiva – Marisa Parmigiani, direttrice della Fondazione Unipolis – Flavio Paoletti, direttore servizi socio sanitari, azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste.
Conclusioni a cura di Fabrizio Barca.
Progetti presenti: i giovani del Rione sanità di Napoli – le Microaree di Trieste per la lotta alle disuguaglianze socio-sanitarie – una scuola per il Basso Sangro – le comunità del territorio della Baronia nel Gran Sasso.

 

Univaq DSU – Aula Magna | ore 14.00 – 16.00
Beni comuni: il protagonismo delle comunità nel riuso di edifici inutilizzati
in collaborazione con Fondazione Unipolis
Un incontro per raccontare alcuni casi di riappropriazione e gestione dal basso dei beni inutilizzati e comuni, mettendo a confronto modelli differenti e mostrando come le esperienze più riuscite siano quelle realizzate dalle comunità, anche quando operano in ambito informale, mettendo in stretta relazione ambiente, cultura e benessere.

Intervengono Adriano Paolella, architetto, docente, responsabile Ambiente e territorio Cittadinanzattiva – Roberta Franceschinelli, responsabile cultura Fondazione Unipolis – Anna Rita Cosso, vice presidente nazionale Cittadinanzattiva – Pietro Barrera, Segretario Generale Fondazione Maxxi – Giuseppe Gugliotti, Sindaco di Sovicille (SI) – Alessandro D’Ascanio, Sindaco di Roccamorice (PE) – Silvia Tagliazucchi, coordinamento OvestLab – Fabio Pascapè, dirigente servizio Patrimonio artistico e beni culturali del Comune di Napoli – Michele D’Alena, Fondazione Innovazione Urbana del Comune di Bologna – Carlo Roccafiorita, direttore Periferica Project – Ludovico Marinacci, Sindaco di Calascio (AQ) – Luciano Mucciante, Sindaco Castel del Monte (AQ) – Raniero Maggini, responsabile “Progetto Baronia” di Cittadinanzattiva.

 

Sito Festival
Programma

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi