Progetti

culturability

culturability è un progetto promosso dalla Fondazione Unipolis, una piattaforma per costruire nuovi spazi reali e virtuali nei quali la cultura possa agire come canale di coesione sociale e di opportunità per promuovere sviluppo sociale ed economico dei territori.

Da un lato, culturability contribuisce a stimolare una riflessione su queste tematiche. Dall’altro, sviluppa un impegno concreto sul territorio nella promozione e nel sostegno di iniziative culturali che abbiano come obiettivo la crescita delle comunità, con un metodo all’insegna della collaborazione. Tutto ciò nell’ottica della sostenibilità e utilizzando il concetto di capability dell’individuo elaborato dal Premio Nobel Amartya Sen.

Ideato nel 2009 con un primo workshop di co-progettazione, culturability si è poi consolidato negli anni successivi, promuovendo e sostenendo iniziative che favorissero l’accesso alla conoscenza e all’educazione da parte delle nuove generazioni e delle persone che ne sono state tradizionalmente escluse. In particolare, i primi anni sono stati caratterizzati dalla collaborazione e dal supporto a progetti culturali localizzati in territori “complessi”: la Bibliocasa all’Aquila all’indomani del terremoto dell’aprile 2009, la Biblioteca dei bambini e dei ragazzi Le Balate nel centro storico di Palermo, il Centro Territoriale Mammut nel quartiere di Scampia a Napoli. La Fondazione ha sostenuto queste iniziative da un punto di vista non solo economico, ma si è attivata per avviare una modalità di partnership che consentisse lo sviluppo di progettualità condivise.

Nel corso degli anni, la riflessione sul contesto sociale ed economico fortemente caratterizzato da processi di crisi e trasformazione, ha generato consapevolezza sulla necessità di accrescere l’impegno di culturability nella promozione della cultura in chiave occupazionale e produttiva. Sulla base di queste considerazioni, la Fondazione Unipolis ha ideato il progetto del bando culturability per sostenere progetti di innovazione culturale e sociale promossi dagli under 35, in grado di promuovere un’idea di sviluppo all’insegna della sostenibilità.

 

I bandi culturability

La prima edizione del bando culturability – fare insieme in cooperativa (2013/14) è stata riservata a quei giovani che volessero aprire nuove imprese nei settori culturale e creativo in forma cooperativa. Alla call hanno partecipato 824 progetti presentati da 3.000 under 35 provenienti da tutta Italia. Per supportare la nascita delle cooperative, la Fondazione Unipolis ha stanziato 300 mila euro a fondo perduto, da suddividere fra 15 progetti selezionati da un’apposita Commissione di Valutazione. Al contributo economico si è aggiunta un’attività di supporto e mentoring per accompagnare le imprese nella fase di costituzione e di entrata nel mercato, garantita anche grazie alla collaborazione dei partner del bando: Unipol Banca, UnipolSai Assicurazioni, Legacoop, Generazioni, SeniorCoop, Coopfond e la Fondazione <ahref.

La seconda edizione del bando culturability – spazi d’innovazione sociale è stata dedicata a progetti che coniugassero cultura e creatività, innovazione e coesione sociale, capacità di promuovere reti e occupazione giovanile. Particolare attenzione è stata data a proposte innovative che avessero l’obiettivo di recuperare spazi urbani abbandonati o degradati, creando occasioni di rigenerazione urbana e di sviluppo a vocazione culturale. Alla call hanno aderito 996 progetti arrivati da tutta Italia, presentati da organizzazioni non profit, imprese sociali e cooperative. Al termine del percorso di valutazione, sono stati selezionati 6 progetti, ciascuno dei quali ha ricevuto 40 mila euro come contributo economico e 20 mila euro in attività di formazione e incubazione, per un totale di 360 mila euro stanziati da Unipolis. Il bando è stato organizzato in collaborazione con Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo come partner operativi, con il patrocinio e la collaborazione dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, con il patrocinio di Cittalia – Fondazione Anci e la media partnership di Nòva24.

La terza edizione del bando culturability – rigenerare spazi da condividere è stata destinata al sostegno di progetti culturali innovativi che danno nuova vita e riqualificano spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Alla call hanno aderito 522 progetti provenienti da tutta Italia. Tra le proposte pervenute 15 progetti finalisti sono stati ammessi a una prima fase di attività di formazione, incontri e mentoring. A seguito della presentazione di un ulteriore e più completo dossier, un’apposita Commissione di Valutazione ha infine selezionato 5 progetti, beneficiari di un ulteriore percorso di accompagnamento individuale e di un contributo economico a fondo perduto di 50 mila euro ciascuno, per implementare le attività proposte per lo sviluppo del progetto di rigenerazione. Fondazione Unipolis ha stanziato 400 mila euro, tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, attività di accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto. Il bando è stato organizzato in collaborazione con Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo.

Il 16 febbraio 2017 è stata lanciata la quarta edizione del bando culturability – rigenerare spazi da condividere per sostenere progetti culturali innovativi che danno nuova vita e riqualificano spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Il bando è aperto dal 16 febbraio al 13 aprile 2017. Tra le proposte pervenute 15 progetti finalisti saranno ammessi a una prima fase di attività di formazione, incontri e mentoring. A seguito della presentazione di un ulteriore e più completo dossier, un’apposita Commissione di Valutazione selezionerà 5 progetti, beneficiari di un ulteriore percorso di accompagnamento individuale e di un contributo economico a fondo perduto di 50 mila euro ciascuno, per implementare le attività proposte per lo sviluppo del progetto di rigenerazione. A seguito della decisione della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo che, esprimendo un apprezzamento per il progetto “culturability”, ha messo a disposizione ulteriori risorse economiche, fra i 15 finalisti, in aggiunta ai 5 progetti beneficiari del contributo di Unipolis, verranno selezionati altri 2 progetti ai quali sarà attribuita una “menzione speciale” e assegnato un contributo  di 10 mila euro ciascuno. Fondazione Unipolis mette a disposizione 400 mila euro, tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, attività di accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto. L’edizione 2017 del bando è promossa con la collaborazione della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DG AAP) del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, e la partnership di Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo.

 

Sito di culturability

Pagina Facebook

Account Twitter

 

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi