Dal 18 al 21 ottobre Unipolis partecipa al Salone dell’Editoria Sociale

Per il terzo anno consecutivo, la Fondazione Unipolis è partner e sostenitore del Salone dell’Editoria Sociale, in programma a Roma dal 18 al 21 ottobre. La manifestazione rappresenta un’importante occasione di incontro e collaborazione tra le dimensioni culturale e sociale, ambiti nei quali Unipolis è fortemente attiva, in particolare attraverso il progetto ‘culturability – la responsabilità della cultura in una società sostenibile’.

Nell’ambito del programma, venerdì 19 alle ore 10.30, Unipolis organizza l’iniziativa “Culture senza frontiere. Scrivere e fare musica nell’Italia multietnica”. Un’opportunità per discutere dell’evoluzione e della ricchezza della cultura in Italia, in un contesto sociale caratterizzato da un numero crescente di persone proveniente da altri Paesi. Nel corso dell’incontro, si discuterà in particolare di cosa significa scrivere, fare musica e in generale produrre cultura in Italia in tempi di diversità culturale. L’appuntamento, come tutti gli altri del Salone, si svolgerà presso Porta Futuro, in via Galvani 108 (Aula A).

All’incontro interverranno: Claudio Cecchini, Assessore alle politiche sociali della Provincia di Roma, Jonathan Ferramola – Direttore del Terra di Tutti Film Festival e responsabile dei progetti audiovisivi del Cospe, Goffredo Fofi – Direttore della rivista “Lo Straniero”, Roberta Franceschinelli – Fondazione Unipolis, Pierfrancesco Pacoda – giornalista e saggista, Enrico Pugliese – Professore Università La Sapienza di Roma, Andrea Sparagna – etnomusicologo e musicista.

Il tema di questa quarta edizione del Salone dell’Editoria Sociale è “Le Americhe e noi”, in vista delle prossime elezioni del nuovo presidente degli Stati Uniti. Si discuterà di quello che succede nelle “americhe”, in quella del Sud come in quella del Nord, e delle tante culture e contraddizioni economiche, politiche sociali che le animano. Un modo per riflettere anche sui legami tra l’occidente, l’Italia e il “modello americano”, visti gli stretti rapporti fra i Paesi in settori che vanno dal welfare alle culture sociali, dalla realtà della finanza al ruolo del sindacato e del terzo settore, dalla musica e dal cinema fino alla religione.

Il Salone dell’Editoria Sociale è promosso dalle associazioni Comunità di Capodarco, Gli Asini e Lunaria, dall’agenzia di stampa Redattore Sociale, dalla rivista Lo Straniero e dalla casa editrice dell’Asino. Sostengono l’iniziativa la Fondazione Unipolis, la Provincia di Roma, la Camera di Commercio di Roma, Banca Etica e Banche di Credito Cooperativo.

 

Sito web del Salone dell’Editoria Sociale

 

 

 

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi