Unipol prima azienda finanziaria italiana per reputazione, lo dice Italy RepTrak 2017

Il Gruppo Unipol è la prima azienda italiana per reputazione nel settore finanziario, bancario e assicurativo, con un punteggio di 69 punti/100, secondo la classifica 2017 Italy RepTrak diffusa oggi da Reputation Institute. L’istituto, attivo a livello mondiale nei servizi di misurazione e consulenza sulla reputazione, ha fotografato le 150 aziende che godono della più alta opinione presso la popolazione italiana.

Un traguardo importante – spiega Unipol in una nota – in un settore che, soprattutto negli ultimi anni, ha registrato la crisi del comparto bancario. Diversa la percezione del comparto assicurativo che, nel corso degli ultimi 5 anni, ha saputo differenziarsi con una reputazione media passata da 63,1 punti (2011) a 65,0 punti (2017). Il Gruppo Unipol è riuscito a conquistare quasi 10 punti di reputazione in tre anni (da 59,9 nel 2014 a 69,0 nel 2017): una crescita superiore alla media del settore che gli ha consentito di arrivare ai vertici del ranking del comparto assicurativo“.

Nel 2017 la reputazione delle aziende in Italia è cresciuta (+1,2 punti) rispetto all’indice dello scorso anno, portando il valore medio al punteggio di 70,8 punti/100. Tale valore è in crescita per il terzo anno consecutivo. Nonostante questo, gli italiani si confermano esterofili poiché al contrario di quello che accade nei principali Paesi europei – dove vengono premiate le aziende nazionali come Michelin in Francia, Philips in Olanda, Lego in Danimarca, Bosch in Germania, Swatch in Svizzera, Dyson in UK e Asturiana in Spagna – in Italia le aziende straniere godono di una reputazione più forte (72,8 punti) di quelle italiane, tra le quali quattro si piazzano nei primi 20 posti: Ferrero (84,7), Ferrari (84,2), Lavazza (81,6) e Giorgio Armani (80,5).

Nella ricerca 2017 Italy RepTrak è stata analizzata complessivamente la reputazione di 326 aziende.

 

Comunicato stampa, 6 aprile 2017

Vedi qui i primi dieci posti in classifica

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi