Terremoto in Emilia: il supporto del Gruppo Unipol

Il Gruppo Unipol esprime la vicinanza e il sostegno alle popolazioni e alle imprese dell’Emilia-Romagna colpite da una serie di eventi sismici. Attraverso le sue strutture assicurative e bancarie, Unipol rinnova un sostegno concreto garantendo l’operatività dei presidi nei confronti della clientela.

In aggiunta all’impegno a liquidare i danni degli assicurati nel più breve tempo possibile, il Gruppo ha varato oggi 7 giugno un piano strutturato e integrato di interventi, con la volontà di sostenere un territorio in cui ha una presenza particolarmente significativa e impegnata.

In particolare, Unipol ha deciso di promuovere una sottoscrizione interna, con cui si stima di poter raccogliere entro fine giugno almeno 500mila euro raggiunti attraverso una raccolta volontaria presso i dipendenti, cui si aggiungerà un significativo contributo volontario dei dirigenti, nonchè un versamento da parte dell’azienda di importo pari a quanto raccolto presso il personale. A questi si aggiungerà il risultato dei contributi spontanei provenienti dalla vasta rete delle agenzie del Gruppo.

Per i clienti assicurati contro il rischio terremoto, Unipol ha attivato una task force liquidativa dedicata, finalizzata a una rapida perizia dei danni, al supporto della messa in opera di interventi di salvataggio e all’anticipo di indennizzi per accelerare la ripresa delle attività produttive. Per i clienti che abbiano subito danni ai fabbricati assicurati contro l’incendio, ma non coperti da garanzia terremoto, sono previsti finanziamenti a tasso agevolato. Ulteriori forme di supporto sono state promosse per tutti i clienti assicurativi, bancari e RC auto residenti nei 50 Comuni colpiti dal sisma.

Infine, sono state organizzate attività di supporto rivolte ai dipendenti residenti nelle zone più gravemente colpite, che potranno usufruire, presso strutture di proprietà di Unipol, di alcuni appartamenti a Cento e di alcune stanze di albergo messe a disposizione a Bologna. Per quanto riguarda le agenzie, saranno messe a loro disposizione alcune unità
mobili in container attrezzati e alcuni locali del Gruppo in buone condizioni, oltre ad essere previsti sostegni per la sistemazione dei locali danneggiati.

 

Per il dettaglio del piano integrato di intervento, leggi il comunicato stampa del Gruppo Unipol

 

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi