Solidarietà a Giovanni Tizian, minacciato dalla mafia

Istituzioni, politica, informazione, mondo sindacale e società civile insieme per Giovanni Tizian.

 

In queste ore sta crescendo la solidarietà attorno a questo giovane giornalista, minacciato dalla mafia, che collabora tra l’altro con la Gazzetta di Modena e con la rivista del Gruppo Abele ‘Narcomafie’.

Giovanni Tizian – il cui padre fu ucciso in Calabria quando lui era bambino in un omicidio ‘senza colpevoli’– è anche uno degli autori del dossier sulle infiltrazioni mafiose in Emilia-Romagna ‘Mafia senza confini, noi senza paura’ presentato lo scorso 17 dicembre a Bologna, dalla Fondazione Libera Informazione in collaborazione con l’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.

In ragione dell’impegno di Unipolis sui temi della legalità e del consolidato rapporto con l’associazione Libera fondata da Don Ciotti, vogliamo esprimere la nostra solidarietà a Giovanni e riaffermare la nostra determinazione nel continuare l’iniziativa contro la criminalità mafiosa, ovunque si manifesta.

 

Leggi il dossier ‘Mafia senza confini, noi senza paura’

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi