Una sfida per gestire il cambiamento nelle imprese
La partecipazione e il protagonismo dei lavoratori

Evitare il rischio che la questione della partecipazione si riduca a tema per pochi specialisti appassionati, senza andare avanti e produrre un reale cambiamento”. È un passaggio dell’intervento di Pierluigi Stefanini – presidente di Unipol Gruppo e Fondazione Unipolis – che sintetizza il senso del confronto pubblico che si è svolto a Milano, lunedì 5 febbraio, presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, sul tema: “La partecipazione dei lavoratori nelle imprese. A che punto siamo? Idee, esperienze, prospettive e nuove sperimentazioni”, promosso da Fondazione Unipolis e coordinato da Dario Di Vico del Corriere della Sera. L’occasione per l’incontro è stata fornita dalla pubblicazione del volume “La partecipazione dei lavoratori nelle imprese. Realtà e prospettive, verso nuove sperimentazioni“, edito da Il Mulino (con una introduzione di Francesco Vella, la ricerca “sul campo” di Nadia Girelli, gli interventi svolti nell’ambito di un seminario dedicato e una postfazione di Fabrizio Barca).

Il volume, già disponibile nelle librerie, raccoglie il lavoro svolto nel corso di oltre due anni dalla Fondazione Unipolis, grazie al contributo di studiosi, esperti, sindacalisti e imprenditori, sia privati che cooperativi, che ha consentito di fare emergere una pluralità di esperienze, iniziative in un ambito considerato spesso marginale, che che, di fronte alle sfide dell’innovazione tecnologica da un lato e dalle problematiche connesse alla trasformazione delle imprese e della società, sollecita un approccio alla gestione aziendale che faccia sempre più leva sulle competenze, l’intelligenza e la creatività – e quindi sul protagonismo – dei lavoratori. Di questo, infatti, hanno parlato gli intervenuti all’incontro di lunedì scorso. A cominciare da Francesco Vella, del dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna che ha coordinato il gruppo di lavoro di Fondazione Unipolis, e a seguire, Giuliano Poletti  ministro del Lavoro, Vincenzo Colla – della segreteria nazionale della Cgil, Annamaria Furlan  segretario generale della Cisl, Maurizio De Santis  responsabile nazionale delle cooperative industriali di Legacoop e Alberto Vacchi  presidente di Confindustria Emilia.

Con una convinzione condivisa da tutti: che il lavoro svolto da Unipolis e i contributi raccolti nel volume rappresentano un contributo prezioso di conoscenza e uno stimolo importante perché i diversi protagonisti in campo, imprese, organizzazioni dei lavoratori, studiosi e istituzioni si impegnino a promuovere nuove esperienze e regole – normative e contrattuali – per rendere permanente ed efficace la partecipazione dei lavoratori. Un impegno che, ha detto in conclusione Stefanini, Fondazione Unipolis intende proseguire attraverso “un’attività di analisi e ricerca che dia i continuità a quanto realizzato in questi anni”.

Invito

Leggi l’estratto | introduzione di Francesco Vella
Leggi l’estratto | postfazione di Fabrizio Barca

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi