L’impegno e il contributo di Unipol per le cooperative di Libera

Giovedì 14 aprile a Bologna, Unipol e Fondazione Unipolis promuovono un incontro pubblico per raccontare il proprio sostegno alle cooperative di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie impegnate nell’uso sociale dei beni confiscati alle mafie.

Saranno i diretti protagonisti a raccontare un impegno sociale e civile di straordinario valore e che ha tradotto in prodotti – pasta, vino, olio – la speranza di riscatto di tante zone del Sud del nostro Paese, attraverso il lavoro pulito e giusto di tanti giovani.

Unipol e Fondazione Unipolis sono da molto tempo impegnate nel sostegno alle Cooperative di Libera attraverso il progetto “Un euro per ogni nuova polizza e conto corrente”. Una scelta che ha permesso di destinare finora oltre settecentomila euro alle cooperative sorte in Sicilia, Calabria, Puglia e Campania.

All’incontro di giovedì pomeriggio, organizzato alle ore 15 presso il Dipartimento di Sociologia in Strada Maggiore 45, parteciperanno: il Rettore Ivano Dionigi, il Presidente di Unipol Pierluigi Stefanini, il presidente della Cooperativa Placido Rizzotto Gianluca Faraone, la direttrice di Libera Gabriella Stramaccioni, Simone Fabbri dell’Agenzia Cooperare con Libera Terra e Umberto Ferrari di Libera Terra Crotone. Nel corso dell’iniziativa, coordinata dal direttore di Unipolis Walter Dondi, porteranno i loro saluti il direttore del Dipartimento di Sociologia, Giovanni Pieretti e Stefania Pellegrini, docente di Sociologia del Diritto.

L’incontro si svolge nell’ambito Civica: iniziative di cultura antimafie, rassegna promossa dal coordinamento di Libera Bologna.

 

Invito  ‘Con le cooperative di Libera. L’impegno e il contributo di Unipol’

Comunicato stampa, 14 aprile 2011

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi