“La cooperazione” di Sandro Pertini

Un folto pubblico attento e, a tratti, commosso ha partecipato  venerdì 7 febbraio 2014 alla presentazione del volume “La cooperazione” (edizioni Ames), che si è svolta a Modena nell’Aula Magna del Palazzo del Rettorato dell’Università degli Studi.

Si tratta della tesi di laurea discussa da Sandro Pertini all’Istituto di Scienze Sociali “Cesare Alfieri” di Firenze nel 1924 che, grazie ad un accurato lavoro di ricerca, è stata recuperata e pubblicata con il contributo di Fondazione De Mari, Coop Liguria, Legacoop Liguria, Fondazione Unipolis. All’iniziativa promossa da Ames – Associazione per lo studio del mutualismo e dell’economia sociale e da Unipolis, in collaborazione con Legacoop Modena, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio dell’Università, sono intervenuti Angelo Oreste Andrisano, Rettore dell’Ateneo, Luigi Foffani, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza di UNIMORE, Gianluigi Granero, presidente Legacoop Liguria, Sebastiano Tringali, curatore del volume, Valdo Spini, presidente Fondazione Circolo Fratelli Rosselli, Lauro Lugli, presidente Legacoop Modena, Walter Dondi, direttore della Fondazione Unipolis. Significativa la testimonianza di Silvano Bozzo, presidente Ames.

L’incontro ha assunto anche un particolare valore simbolico perché si è svolto nell’aula dell’Università di Modena nella quale il futuro Presidente della Repubblica Italiana conseguì la sua prima laurea in Giurisprudenza, nel luglio del 1923.

 

Programma

Visita la gallery

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner"

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner"

 

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi