L’Osservatorio sulla Sicurezza su Repubblica

Sulle pagine di oggi di Repubblica, il professor Ilvo Diamanti riprende i dati dell’ultimo Rapporto dell’Osservatorio Europeo sulla Sicurezza relativi alla percezione sociale e alla rappresentazione mediatica dell’immigrazione.

Al Festival di Venezia, sono stati numerosi i film italiani che hanno trattato il tema dell’immigrazione. Un numero elevato che non può essere spiegato solo con le pur alte percentuali di stranieri giunte nel nostro Paese negli ultimi mesi. La scelta e l’intento di questi artisti e intellettuali sembrano essere piuttosto quelli di sfidare la paura dell’altro come tema per conquistare il consenso politico e l’audience televisiva.

Come evidenziato dal Rapporto dell’Osservatorio pubblicato a luglio, in Italia esiste un forte divario tra lo spazio occupato dalla rappresentazione mediatica del fenomeno immigrazione e la sua percezione sociale. Lo sguardo mediale sugli immigrati appare, infatti, fortemente asimmetrico rispetto a quello della popolazione.

Secondo il professor Diamanti, si tratta di una conferma della costruzione politica e mediale dell’insicurezza, che induce a enfatizzare la ‘paura degli altri’ e a ridimensionare l’incertezza per motivi economici e (dis)occupazionali.

 

Leggi l’articolo

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi