Dal 18 giugno torna “Libero Cinema in Libera Terra”

È stata presentata martedì 11 giugno in conferenza stampa presso il Caffè Fandango a Roma, l’ottava edizione di “Libero Cinema in Libera Terra”, il festival itinerante che porta il cinema sui beni confiscati alle criminalità organizzata. Sono intervenuti don Luigi Ciotti – Presidente di Libera, Pierluigi Stefanini – Presidente Unipol e Unipolis, Elisabetta Antognoni – Cinemovel, Fabrizio Grosoli – Consulente per la programmazione della rassegna e Roberto De Benedittis – Responsabile campi volontariato Libera.

Mercoledì 12 giugno, nella sala stampa dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, con la partecipazione della Presidente Palma Costi, sono state presentate le tappe emiliano-romagnole della rassegna.

Promotori dell’iniziativa sono Cinemovel Foundation e Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Anche quest’anno la Fondazione Unipolis è partner istituzionale della manifestazione.

La rassegna, che ha avuto per il secondo anno il Patrocinio del Parlamento europeo, si apre a Bruxelles il 18 giugno con la proiezione de “L’Intervallo” di Leonardo Di Costanzo alla presenza del regista, e si chiude a Parigi il 3 ottobre insieme a Daniele Vicari per la proiezione de “La nave dolce”.

Dopo la tappa inaugurale belga, l’iniziativa si sposta in Italia fino al 18 luglio, per attraversare l’intera penisola facendo tappa in dodici regioni. Nel corso dei vari incontri, verranno proiettate pellicole che trattano argomenti di impegno civile e sociale e, al termine dei film, ci saranno incontri con registi, autori, sceneggiatori, intellettuali. In particolare, il programma 2013 è impostato su una selezione di titoli italiani e internazionali che affrontano con linguaggio innovativo temi come la lotta per la legalità e contro il crimine organizzato, ma anche più in generale la difesa dei diritti umani e il sostegno ai valori morali e sociali che ispirano le legislazioni e le comunità internazionali più avanzate.

La carovana festeggia quest’anno il traguardo della centesima tappa in Sicilia, dove ha avuto origine insieme alla cooperativa Placido Rizzotto – Cento Passi, con una proiezione evento il 10 luglio a Portella della Ginestra, al centro ippico “Giuseppe Di Matteo”, un’area confiscata a Brusca e restituita alla legalità grazie al lavoro della cooperativa.

Il sostegno a Libero Cinema di Unipolis – partner istituzionale di Cinemovel Foundation dalla sua costituzione – è parte di un più vasto impegno della Fondazione per promuovere una cultura diffusa della legalità. In particolare, la stretta collaborazione con Libera – Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie, è uno degli elementi caratterizzanti di questo impegno, basato su una condivisione della finalità nella comune battaglia contro la criminalità organizzata. E’ proprio con questo obiettivo, infatti, che Unipol assieme alla Fondazione Unipolis hanno promosso la campagna “Un euro per ogni nuova polizza e conto corrente”, i cui contributi vengono annualmente destinati alle cooperative di Libera Terra nate sui beni confiscati ai boss mafiosi in Sicilia, Calabria, Puglia e Campania.

 

Calendario della carovana

 

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi