Il 6 giugno si è svolta al Senato la presentazione dell’Atlante delle mafie

©2013 Archivio fotografico, Senato della Repubblica

“Sono sicuro che quest’opera costituirà un utile strumento per capire meglio le origini, le ragioni del radicamento e i suoi elementi costituitivi… e ci aiuterà a riconoscere, raccontare ed a contrastare la mafia, i mafiosi ed i loro complici”. Con queste parole il Presidente del Senato Pietro Grasso ha espresso il suo apprezzamento intervenendo alla presentazione  de “L’Atlante delle mafie. Storia, economia, società, cultura”, che si è svolta  giovedì 6 giugno a Roma nella Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini” – Sala degli Atti parlamentari (Piazza della Minerva).

Nell’incontro, promosso dalla Fondazione Unipolis e dall’editore Rubbettino, in occasione della pubblicazione del primo volume di una trilogia curata da Enzo Ciconte, Francesco Forgione e Isaia Sales, il numeroso pubblico presente ha potuto ascoltare – oltre ai curatori – anche le riflessioni di Giuseppe Pignatone – Procuratore della Repubblica di Roma, Pierluigi Stefanini – Presidente del Gruppo Unipol e di Unipolis, e Santo Della Volpe – Direttore di Liberainformazione.

Unipolis sostiene il progetto editoriale complessivo dell’Atlante, che sarà articolato in tre anni, con la pubblicazione dei successivi due volumi nei prossimi due anni. Una scelta che si inserisce all’interno di un più vasto impegno della Fondazione per promuovere una cultura diffusa della legalità, della sicurezza e della giustizia sociale.

Pubblichiamo la presentazione al libro della Fondazione Unipolis, nella quale si spiegano i motivi del supporto al progetto.
Leggi il testo

Per saperne di più su “L’Atlante delle mafie”, visita questo link sul sito dell’Editore Rubbettino

 

Gallery con le foto dell’incontro 

 

 

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi