A Citytech si parla di mobilità “da zero a quattro ruote” nelle citta’ di domani

Nell’ambito di Citytech a Roma, si è tenuto il workshop “Da zero a quattro ruote: come muoversi nelle città di domani. Regole e policy della mobilità nuova del prossimo decennio”, organizzato da Roma Capitale in collaborazione con Anci e Fondazione Unipolis.

Al dibattito, introdotto da  Carlo Maria Medaglia – professore della Sapienza di Roma e moderato da Antonella Galdi – vice segretario generale dell’Anci, hanno partecipato Pierfrancesco Maran – delegato ANCI per la Mobilità e Assessore Mobilità del Comune di Milano; Paolo Gandolfi – Componente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati; Andrea Colombo – Assessore Mobilità e Trasporti del Comune di Bologna; Giordano Biserni – Presidente di Asaps; Walter Dondi – Direttore della Fondazione Unipolis.

Nel corso dell’incontro si è parlato di nuove tecnologie, pedonalizzazione dei centri urbani e mobilità alternative, così come delle esperienze di car sharing che si stanno facendo in alcune aree metropolitane. Altro tema affrontato ha riguardato il nuovo Codice della strada che il Parlamento si appresta a discutere.

Un momento significativo dell’incontro ha avuto come spunto lo studio presentato da Unipolis sui rischi che corrono gli anziani sulle strade. I dati del 2012 e la proiezione al 2040 mostrano come, a fronte dell’invecchiamento della popolazione italiana, se non si adotteranno misure efficaci, il numero dei morti complessivo sulle strade è destinato ad aumentare. Da qui la necessità di rimettere la mobilità degli anziani al centro della riflessione sulla sicurezza stradale e la mobilità sostenibile.

 

Intervista video a Pierfrancesco Maran

Gallery con le foto dell’incontro 

 

 

 

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi