“Libero Cinema in Libera Terra” 2015 in Emilia-Romagna

Dopo Roma, anche Bologna ospita la presentazione di Libero Cinema in Libera Terra 2015 che avrà tre tappe emiliano-romagnole: a Rimini, il 16 luglio con “La zuppa del demonio” di Davide Ferrario e, per il secondo anno consecutivo nell’ambito del festival di Internazionale, a Ferrara il 2 e il 3 ottobre con “Let’s go” di Antonietta De Lillo.

Nello Ferrieri –  fondatore con Elisabetta Antognoni di Cinemovel Foundation, Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna e Walter Dondi, direttore della Fondazione Unipolis – partner istituzionale fin dall’inizio della rassegna – martedì 30 giugno, nella sala stampa di via Aldo Moro, hanno illustrato i contenuti e gli appuntamenti del festival che quest’anno è arrivato alla sua decima edizione.

Dal 1° luglio al 15 ottobre, il tour prevede complessivamente 21 proiezioni: come ogni anno inizia in Sicilia, sua terra d’origine (“Le mani sulla città” di Francesco Rosi sarà proiettato a Licata, in provincia di Agrigento), e arriverà prima a Berlino poi a Parigi, l’11 e il 15 ottobre.

Simonetta Saliera ha sottolineato che “l’Assemblea legislativa regionale sostiene l’impegno civile del cinema per aumentare l’azione di contrasto alle infiltrazioni mafiose e sostenere la cultura della legalità: in questi anni l’Emilia–Romagna ha preso atto di non essere immune da infiltrazioni della criminalità organizzata e quindi ha agito per rafforzare i propri anticorpi con apposite leggi e interventi diretti”.

Walter Dondi ha confermato il sostegno di Unipolis, che da dieci anni collabora come partner istituzionale di Cinemovel Foundation per la realizzazione di “Libero Cinema in Libera Terra”. Dondi, nel suo intervento ha voluto ricordare che “l’Italia è anche il paese dell’antimafia, dell’impegno civile e democratico di tanti che, insieme a Libera, giorno dopo giorno contrastano la criminalità mafiosa anche attraverso gli strumenti della cultura. Il Gruppo Unipol e Unipolis – insieme al supporto dato alle cooperative di Libera Terra sorte sulle proprietà confiscate ai boss mafiosi – sono attivi in molteplici iniziative come ad esempio la mostra degli Uffizi “La luce vince l’ombra” che in queste settimane è allestita a Casal di Principe in una villa confiscata ora dedicata a Don Peppe Diana. E proprio a Casal di Principe – ha concluso Dondi – insieme ad una tappa del tour cinematografico, l’11 luglio verrà presentato  il terzo volume dell’”Atlante delle mafie che Unipolis ha finanziato insieme all’editore Rubbettino”.

www.cinemovel.tv


Calendario delle tappe

Schede film

Scheda Fondazione Unipolis

 

Rassegna Stampa

Il Resto del Carlino Bologna (01/07/2015)
Corriere di Bologna (01/07/2015)
Ansa.it/sicilia  (30/06/2015)

Foto in home page di Massimiliano Benini

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi