Bando culturability: candidature online fino al 13 aprile

Nuova vita agli spazi abbandonati con il bando di Fondazione Unipolis 

C’è tempo fino al 13 aprile per partecipare alla quarta edizione del bando culturability: 400 mila euro per progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerano e danno nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti per riempire di creatività questi vuoti e restituirli alle comunità. L’edizione 2017 del bando è promossa con la collaborazione della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DG AAP) del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, e la partnership di Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo.

Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità economica, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti per riempire di creatività questi vuoti e restituirli alle comunità, generando un impatto sociale.

La call culturability – rigenerare spazi da condividere è aperta dal 16 febbraio al 13 aprile 2017. Al bando possono partecipare organizzazioni no profit, imprese private che operano in campo culturale ricercando un impatto sociale e team informali con prevalenza di under 35. I progetti dovranno essere inviati online tramite la sezione dedicata sul sito di culturability.  Fra le proposte pervenute, ne saranno selezionate 15 che avranno l’opportunità di partecipare a un percorso di formazione nei mesi di giugno e luglio. Tra queste, a settembre una Commissione di Valutazione selezionerà i 5 progetti finalisti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di mentoring. Gli altri 150 mila euro saranno utilizzati per realizzare le attività di formazione e accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare ai programmi di  supporto.

Un ulteriore contributo verrà messo a disposizione grazie alla collaborazione con la DG AAP del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Fra i 15 finalisti, in aggiunta ai 5 progetti beneficiari del contributo di Unipolis, la Commissione di Valutazione selezionerà altri 2 progetti ai quali attribuire una menzione speciale e un contributo del valore di 10 mila euro ciascuno.

Le novità del bando sono state presentate il 16 febbraio a Milano, presso la nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli da Walter Dondi – direttore di Unipolis e Roberta Franceschinelli – responsabile del progetto culturability. Esmeralda Valente – DG AAP del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, ha illustrato la collaborazione e l’ulteriore contributo messo a disposizione. Successivamente, si è svolto il dibattito sul tema Cultura e inclusione sociale. La sfida della rigenerazione urbana. Nella discussione sono intervenuti: Filippo Del Corno – Assessore alla Cultura Comune di Milano, Mario Cucinella – Architetto Studio MCA, Pier Luigi Sacco – Economista della cultura dell’Università IULM, Pierluigi Stefanini – Presidente Gruppo Unipol e Fondazione Unipolis.

 

Bando culturability
Comunicato stampa, 16 febbraio 2017

Foto di Lorenzo Burlando

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi