Alla scoperta dei luoghi di culturability 2018

È partito mercoledì 21 novembre da Spazio Franco a Palermo il viaggio di Unipolis per vedere da vicino i luoghi dove stanno prendendo vita i sei progetti selezionati con l’edizione 2018 del bando culturability. Due giorni per conoscere tutti i partner dell’iniziativa e avviare il percorso di accompagnamento offerto dalla call promossa dalla Fondazione Unipolis.

Spazio Franco ha sede nei Cantieri Culturali della Zisa, un’ex area industriale di 40 mila mq edificata a inizio ʻ900 per ospitare le Officine Ducrot, dedicate alla produzione di mobili che un tempo arredavano le più prestigiose Ville Liberty della borghesia palermitana. La zona è da alcuni anni oggetto di un graduale processo di riqualificazione e riattivazione per trasformare questo ex mobilificio in un vero e proprio polo internazionale di produzione e fruizione culturale. Il Padiglione 18, ex falegnameria poi magazzino e discarica dato in concessione dal Comune, è stato ristrutturato e inaugurato a inizio anno come laboratorio per la sperimentazione artistica. Un luogo con una vocazione performativa e di ricerca, che unisce attività residenziali e percorsi formativi, ospitando anche eventi culturali in grado di mescolare espressioni artistiche diverse.

Il tour proseguirà fino a gennaio 2019, da Sud a Nord passando per le Isole, per visitare gli spazi degli altri cinque selezionati con la quinta edizione, a cui andrà un contributo economico di 50 mila euro ciascuno e il supporto garantito dal percorso di mentoring: ConMe – Convento Meridiano a Cerreto Sannita (Benevento), Da grande sarò un teatro! a San Vito dei Normanni (Brindisi), Fare Scuola a Modena, Imbarchino a Torino e LandWorks Plus all’Argentiera di Sassari. Presenti nel corso delle varie tappe anche i partner dell’iniziativa Avanzi/Make a Cube3 e Fondazione Fitzcarraldo che seguiranno il mentoring, e alcuni referenti dei CRU – Centri Regionali Unipol, organismi informali sul territorio dedicati alla declinazione e diffusione di progetti di sviluppo locale e delle politiche di sostenibilità del Gruppo Unipol.

Il budget complessivo del bando è pari a 450 mila euro tra contributi economici per lo sviluppo delle iniziative, percorso di accompagnamento per l’empowerment dei team e rimborsi spese per partecipare alle attività. Ai 400 mila euro stanziati da Fondazione Unipolis, si aggiunge un contributo della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT che ha consentito di selezionare, rispetto alle precedenti edizioni della call, una sesta iniziativa tra i 15 finalisti. In particolare, il riconoscimento del Ministero è stato attribuito al progetto “Fare Scuola”.

 

Per maggiori informazioni si rimanda al sito di culturability

 

Foto di Nayeli Salas

Unipolis newsletter
Fondazione Unipolis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi